Home
A+ R A-

Ricorso al TAR Veneto Vinto dai Rangers d'Italia

E-mail Stampa PDF

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto ha pronunciato la presente SENTENZA sul ricorso numero di registro generale 1752 del 2012, integrato da motivi aggiunti, proposto da: Associazione Nazionale dei Rangers d'Italia, contro l’Amministrazione dell’Interno - U.T.G. Prefettura di Padova per l'annullamento del decreto del Prefetto di Padova prot. 13829 del 14.5.2012 con cui è stata disposta l'estinzione della persona giuridica dell'Associazione Nazionale dei Rangers d'Italia.

Il ricorso è fondato e deve essere accolto per le assorbenti censure di violazione dell’art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241, carenza di presupposti, difetto di istruttoria e di motivazione.

E’ invece illegittimo per difetto di istruttoria e motivazione il provvedimento, impugnato con motivi aggiunti, con il quale è stato confermato il provvedimento di estinzione.

Pertanto che il ricorso originario ed i motivi aggiunti devono essere accolti, con assorbimento delle censure non espressamente esaminate, e conseguente annullamento degli atti impugnati.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto (Sezione Terza) definitivamente pronunciando sul ricorso e i motivi aggiunti in epigrafe indicati, li accoglie e, per l’effetto, annulla i provvedimenti impugnati nel senso precisato in motivazione.


clicca qui per leggere il decreto completo

 

RANGERS D'ITALIA